Bugie sul corpo umano

bugie sul corpo umano

Nel corso della nostra vita ci hanno costretto a credere a tante cose, ma alcune di queste sono vere o frutto di superstizioni o credenze popolari? Esistono alcune bugie sul nostro corpo che in molti credono ancora, ma che sono vere bufale.

< 1/9 > LE UNGHIE CONTINUANO A CRESCERE DOPO LA MORTE.
Una delle credenze comuni è che le unghie e i capelli continuino a crescere anche dopo la morte; mi spiace dirvi che non è vero! Infatti la colpa dell’allungamento delle unghia e dei capelli è dovuto al fatto che la pelle (disidratandosi) espone maggiormente le unghie.
Con la morte, tutte le cellule del corpo muoiono con tempi più o meno brevi; si calcola che le cellule che producono le unghie terminino la loro attività dopo 12 ore dalla morte. Il tempo è veramente troppo breve per notare la crescita.
< 2/9 > IL CICLO MESTRUALE SEGUE LE FASI LUNARI.
Il ciclo delle donne non ha nulla a che vedere con le fasi della luna! Infatti se così fosse, le donne avrebbero le mestruazioni tutte lo stesso momento… Unica cosa che hanno in comune mestruazioni e fase lunare è la durata più o meno simile.
< 3/9 > TAGLIARE I CAPELLI LI FA CRESCERE PIÙ IN FRETTA.
Hai pochi capelli? Tagliateli che crescono di più!!! Credenza popolare anche questo (mi spiace per i calvi)…
< 4/9 > ABBIAMO SOLTANTO 5 SENSI.
A tal proposito mi ricordo di Dylan Dog e il suo 5° senso e mezzo… ma quanti sensi abbiamo? 5? Falso! I sensi a disposizione sono molti di più; per esempio c’è la Propriocezione, ovvero il senso che ci permette di sentire la “posizione” del nostro corpo.
Perché non parlare allora del senso dell’equilibrio o dell’accelerazione?
Anche la capacità di capire che temperatura ha l’ambiente è fondamentale; riusciamo infatti a farlo grazie ai recettori della pelle che sono sensibili al caldo e al freddo. I recettori del dolore sono i nocicettori, delle terminazioni che si trovano dappertutto nel corpo umano, tranne che nel cervello.
< 5/9 > USIAMO SOLTANTO IL 10% DEL CERVELLO.
Il falso mito della percentuale di cervello venne dalle dichiarazioni dello psicologo William James, secondo il quale utilizziamo solo una piccola percentuale delle nostre risorse mentali; le dichiarazioni sono state poi smentite dalle tecniche di imaging cerebrale, che hanno mostrato che il cervello viene utilizzato nella sua quasi totalità anche durante la notte.
< 6/9 > FACENDO L’AMORE SI PUÒ RIMANERE INCASTRATI.
Tranquilli… non è possibile! Almeno non è mai successo e non esistono casi clinici riconosciuti che possano documentare una cosa del genere.
Durante l’amplesso i due organi subiscono delle modifiche, la vagina si contrae e il glande si ingrossa… ma al termine dell’amplesso ed entro pochi minuti tutto torna normale.
< 7/9 > SCROCCHIARE LE DITA FA VENIRE L’ARTRITE.
Tranquilli, il semplice scrocchiare le dita non fa venire l’artrite. Il medico americano Unger l’ha dimostrato usando se stesso come cavia; il medico, infatti, non ha fatto altro che scrocchiare tutti i giorni con la mano sinistra per circa 60 anni. L’esperimento ha vinto nel 2009 il premio Nobel per la Medicina.
< 8/9 > LE MACCHIE BIANCHE SULLE UNGHIE INDICANO CARENZA DI CALCIO.
Una credenza molto in voga è che il bianco sulle unghia sono indice di mancanza di calcio; sono brutte a vedere, ma non indicano mancanza di calcio; lo studio effettuato dall’Università di Cardiff ha dimostrato che questa credenza è infondata. La ricerca è stata fatta su 82 studenti e le loro abitudini alimentari, dimostrando la mancanza di correlazione tra il difetto e l’apporto di calcio.
Secondo i dermatologi le macchie possono dipendere da piccoli traumi.
< 9/9 > LA LINGUA SENTE I SAPORI IN ZONE DIVERSE.
I gusti sono uguali su tutta la superficie della lingua. La mappa dei sapori venne introdotta agli inizi del 900, quando fu pubblicato un articolo dallo scienziato tedesco Hanig.

Commenti

Lascia un commento

Your email address will not be published. Name and email are required